Essere Forte per Essere Utile

A scuola di Viet Vo Dao

Inclusione Sociale e benessere

Tra i compiti principali dell’ a.s.d. Viet Vo Dao LEVDA vi è quello di promuovere la pratica motoria, fisica e sportiva, nonché diffondere una maggiore consapevolezza e cultura del movimento tra tutta la popolazione, con particolare attenzione ai più giovani, a partire dall’ambiente scolastico, attraverso offerte sportive ed interventi formativi specifici e mirati. Per realizzare questi obiettivi l’Associazione in linea con i principi del CONI attua, in collaborazione con le varie Istituzioni, diverse iniziative nella scuola.

Il progetto “Essere Forte per Essere Utile, a scuola di Viet Vo Dao” è un’iniziativa elaborata dall’Associazione Sportiva Dilettantistica Viet Vo Dao Levda con lo scopo di accompagnare le ragazze e i ragazzi nel loro percorso di crescita. In particolare la nostra iniziativa si articola su tre modulii destinati a fasce di età differenti, ovvero la fascia della scuola dell’infanzia, la fascia della scuola primaria e quella della scuola secondaria di 1° e 2° grado.

Il progetto destinato alla scuola dell’infanzia, mira a promuovere l’avviamento all’attività motoria di base, proponendo un momento di conoscenza di sé, dello spazio e di socializzazione, attraverso il movimento corporeo inteso come gioco.

L’obiettivo del progetto destinato alla scuola primaria è incentivare l’inclusione sociale e la diffusione di stili di vita sani, attraverso l’attività motoria. Attraverso l’insegnamento delle basi dell’Arte Marziale, si intende far entrare in contatto i bambini con una cultura molto distante dalla nostra, aiutando a superare il pregiudizio nei confronti di ciò che viene considerato “diverso”, favorendo invece l’acquisizione di un’identità solida da poter mettere a confronto con l’altro in un contesto di interazione e arricchimento reciproco. Un secondo obiettivo del progetto riguarda la promozione di stili di vita sani che favoriscano un corretto sviluppo e incrementino una maggior percezione di benessere sia dal punto di vista psicologico che fisico.

Il progetto destinato alla scuola secondaria di 1° e 2° grado intende invece migliorare l’espressione e la gestione di quegli stati emotivi che possono sfociare in comportamenti violenti e talvolta nel fenomeno del bullismo in ambito scolastico. L’Arte Marziale come forma di autodifesa porta ad un aumento della sicurezza di sé e ad una diminuzione della sensazione di vulnerabilità; costituisce inoltre un valido strumento atto a trasmettere valori quali il rispetto di sé e dell’altro e l’importanza della condivisione di regole comuni.

Contatti

Contattaci per avere ulteriori informazioni sull'Associazione e sui nostri corsi

E-mail